Profilo

Theo Gallino
Theo Gallino«Il maestro del pluriball»
Theo Gallino nasce a Poirino, in provincia di Torino il 9 marzo 1957.

In evidenza

Curriculum al volo
Piccola fenomenologia del lavoro
Atmosfere e sensazioni
La mia idea di arte
Quello che emerge è la presenza di una trama, di una rete di richiami da un lavoro all’altro, in cui istinto alla sopravvivenza, forza dell’immaginazione e senso del tempo e della storia, si uniscono e si mettono a confronto per darci tutto il sapore che è nell’uomo, un sapore fatto di tante preziose componenti che così vengono preservate dall’oblio, dalla noncuranza e dalla superficialità, del resto nel lavoro di Theo Gallino ci sono la vita, la mente, la razionalità e il confronto.

Dicono di Theo

Per Theo Gallino risulta fondamentale prendere le distanze da tutti gli artisti contemporanei rivolti a rivisitare le sperimentazioni caratterizzanti il secolo scorso e riportare invece l’attenzione sull’autonomia della pit- tura pura, tanto nel metodo quanto nel suo “oggettivarsi in immagine”. LEGGI TUTTO
Quello che emerge è la presenza di una trama, di una rete di richiami da un lavoro all’altro, in cui istinto alla sopravvivenza, forza dell’immaginazione, senso del tempo e della storia si uniscono, dialogano tra loro, si mettono a confronto per darci, tramite il lavoro di Theo, tutto il sapore che è nell’uomo, un sapore fatto di tante piccole e preziose componenti che così vengono preservate dall’oblio, dalla noncuranza e dalla superficialità, una superficialità che viene messa alla prova costantemente.LEGGI TUTTO
Il lavoro di Theo Gallino è analizzabile da molteplici punti di vista: formali, estetici, filosofici. Le opere dell’artista chierese si presentano dotate di una cospicua stratificazione di significati e si inquadrano perfettamente al centro del dibattito attuale sul concetto e sulla prassi della contemporaneità, non solo da un punto di vista squisitamente artistico ma in senso più ampio “politico”.LEGGI TUTTO